Chi Siamo

Siamo Martina Giuponi e Chiara Lazzaretto, due psicologhe psicoterapeute di formazione sistemico relazionale, approccio di Milano. Ci siamo conosciute durante gli anni della scuola di specializzazione e dal 2010 ci siamo costituite in un team di lavoro. Abbiamo così iniziato a confrontarci sulle situazioni cliniche che vedevamo singolarmente e ad incontrare insieme coppie e famiglie. Contestualmente abbiamo iniziato a confrontarci su tematiche specifiche proponendo incontri pubblici a tema, prevalentemente inerenti alla genitorialità, e questo ci ha permesso di accrescere la nostra esperienza ed ha alimentato la nostra curiosità sui sistemi familiari.

Crediamo molto nelle potenzialità del lavoro di squadra perché, come sosteneva Gregory Bateson “Due occhi vedono meglio di uno, vedono la dimensione della profondità” approccio particolarmente utile quando si tratta di sistemi complessi come le famiglie. Il nome del nostro studio “Punti di Vista” prende spunto proprio da questa idea, convinte che esistano più letture possibili di uno stesso evento.
Ecco che l’adozione di più “punti di vista” permette di trovare modalità nuove di affrontare un problema o una crisi del singolo, della coppia, della famiglia. Chi ha un problema conosce meglio di chiunque altro ciò che sta vivendo e ha anche la capacità di risolverlo, solo che a volte si è confusi, sfiduciati, ci si sente bloccati nel trovare possibili soluzioni.

Aiutiamo le persone a cercare quelle risorse che nei momenti di crisi fanno fatica a vedere, partendo dall’idea che non esistano idee e comportamenti giusti o sbagliati, ma piuttosto idee e comportamenti più o meno “utili” a promuovere il benessere delle relazioni e dei singoli individui.

Coerentemente con l’approccio sistemico relazionale, oltre che alle emozioni, ai pensieri e ai vissuti, rivolgiamo la nostra attenzione soprattutto alla dimensione relazionale e d’interazione delle persone. Pertanto leggiamo i problemi portati dall’individuo, non tanto come dovuti a un disagio o ad una patologia del singolo individuo ma come espressione di un disagio relazionale, e questo sia negli interventi di sostegno e di psicoterapia sia nei gruppi, negli incontri informativi e nel progettare gli interventi di prevenzione.

Il benessere/malessere è frutto principalmente delle relazioni significative della nostra vita: con il nostro partner, con la propria famiglia d’origine e attuale, ma anche con il contesto scolastico, con il contesto lavorativo, con il gruppo di amici.